Home Basket NMC, grazie lo stesso ragazzi! Bari vince e va in semifinale

NMC, grazie lo stesso ragazzi! Bari vince e va in semifinale

0

Finisce in gara 3 il sogno playoff della Nuova Matteotti Corato. I ragazzi di coach Patella sono stati battuti 89-79 dai padroni di casa dell’Adria al termine del solito match palpitante e ricco di emozioni, decisosi negli ultimi 10 minuti. Partenza sprint dei padroni di casa che trovano un inizio folgorante in cui tutto gira a meraviglia. I coratini sono inermi di fronte alle percentuali monstre dei baresi che non sbagliano praticamente nulla e volano sul 19-4 prima e sul 27-12 poi. Chiuso il primo quarto sul 27-15 arriva poi la prima rimonta della Matteotti, che con esperienza e personalità rimonta minuto dopo minuto grazie a Oluic e Ranitovic e centra il clamoroso sorpasso con Mascoli sul 38-39 chiudendo avanti all’intervallo sul 41-43. Apertura di terzo periodo con la Matteotti che rientra determinata a mantenere il vantaggio e, con un Oluic glaciale dalla lunetta e sfruttando un momento di nervosismo barese coincisa con l’espulsione di Buzzo trova il massimo vantaggio del match sul 48-54. Ti aspetti una NMC in controllo ed invece i baresi reagiscono e trovano nuovi equilibri ribaltando ancora la situazione. Rodríguez si carica i suoi sulle spalle e con Meistas materializza il 21-6 che porta avanti l’Adria sul 69-60. Corato cerca la nuova rimonta, chiude sotto 72-65 il terzo ed arriva sino al 74-69 quando una tripla mortifera di Ravelli a circa 6 minuti dal termine non taglia definitivamente le gambe agli ospiti, ormai stanchi e demotivati. I successivi minuti vedono Bari allungare ancora ed avviarsi verso il successo per 89-79 che significa semifinale.

Per la Nuova Matteotti Corato la fine di una stagione fantastica, iniziata in sordina con ben altre ambizioni e match dopo match cresciuta di prestazioni ed ambizioni fino all’epilogo di oggi. Una stagione di cui ringraziare società, staff tecnico e tutti i giocatori, da capitan Oluic sino ai ragazzi de viviaio, per le emozioni che ci hanno fatto vivere. Una stagione da ricordare e da cui ripartire con sempre maggior entusiasmo il prossimo anno.

 

 

 

Articolo precedenteCorrado e l’uovo di Pasqua del PD
Articolo successivoNadia D’Introno, capogruppo Pd, sulla crisi dell’Asipu: “Il nostro impegno, salvaguardare il bilancio comunale”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.