Home Basket La Nuova Matteotti si presenta alla città: “Spazio ai giovani”

La Nuova Matteotti si presenta alla città: “Spazio ai giovani”

0

A cura di Francesco Emmanuele Diaferia

“L’obbiettivo è far crescere i giovani sotto ogni punto di vista” e sulla questione Palazzetto “non è necessaria una struttura da 4000 posti”.

Sabato 1° ottobre, alle ore 20.30, la Nuova Matteotti Corato si è presentata alla propria città nella sala consiliare del comune.
Ad aprire le danze è stata la presidente, l’avv. Grazia Balducci, che ha ringraziato tutti i presenti e in particolar modo l’amministrazione comunale. La numero uno della società ha anche affermato che la squadra si deve ancora amalgamare, in quanto sono cambiati molti volti rispetto alla scorsa stagione non solo sul parquet ma anche a livello dirigenziale. Successivamente ha sottolineato la partecipazione della squadra under19 al campionato di categoria d’eccellenza, un vero vanto per la NMC che ospiterà squadre di tutta Italia. Di seguito ha parlato il GM Gatta, che ha dato man forte all’importanza del progetto giovani e della centralità dello stesso. Infatti proprio per questo la società coratina ha stretto partnership con squadre limitrofe come la Talos Ruvo nel settore femminile, mentre con Bisceglie e Bitonto per l’under 17. Sempre Gatta si è anche espresso sulla questione strutture, affermando che i genitori del minibasket si sono lamentati per gli orari proibitivi degli allenamenti che alle volte finiscono a tarda sera, e ciò è dovuto a una mancanza di strutture adeguate, infatti per Gatta sarebbe più importante creare o quantomeno cercare nuove strutture dove far allenare i ragazzi rispetto ad un nuovo Palazzetto. D’obbligo una risposta da parte dell’amministrazione, nelle figure dell’assessore Adriano Muggeo e il consigliere Alessandro Palmeri, che hanno portato i saluti degli assenti, il sindaco Corrado De Benedittis e il vicesindaco, oltre che assessore allo sport Beniamino Marcone. Il primo ad intervenire è stato il consigliere Palmeri, il quale ha ringraziato la società anche per il valore educativo che impartiscono ai giovanissimi atleti, e successivamente ha anche parlato del problema circa le strutture, dicendo che i tempi potrebbero essere lunghi e ci sono delle adempienze burocratiche che potrebbero rallentare il processo, ma ciò nonostante il PalaLosito è candidato a dei finanziamenti per riammodernarlo. Anche l’assessore Muggeo ha parlato di tempistiche lunghe per trovare nuove strutture, nonostante l’area per far sorgere il nuovo Palazzetto sia già stata trovata, per questo si potrebbe pensare anche di temporeggiare con un tensostatico. Evidentemente l’amministrazione ha già cambiato idea rispetto a quanto detto durante la presentazione del Basket Corato, e sicuramente alla società neroverde certi interventi non saranno piaciuti.
Successivamente sono intervenute varie figure di spicco del minibasket della NMC, come Lucia Ventura, Angela Del Vecchio e Felice Fracchiolla. Tutti hanno, con forza e con fierezza, argomentato circa l’importanza del minibasket che sta dando anche risultati inaspettati, come il raggiungimento dei 300 iscritti. In seguito ha parlato Dimitri Padella, head coach della prima squadra, che ringrazia la società per la fiducia risposta in lui e nel suo staff per il secondo anno di fila, e ha ricordato che la squadra è molto giovane e il roster ha subito molte variazioni, ma con lavoro e pazienza si possono raggiungere traguardi importanti. Poi si è proceduto con la presentazione della prima squadra, che vede tra i confermati il capitano Claudio Gatta e tra i nuovi arrivati, giocatori del calibro di Marco Formica. A concludere l’evento ci sono stati i saluti del team manager Luigi Leonardelli e del direttore tecnico Giuseppe D’ Imperio.
Non sarà un campionato facile per la Nuova Matteotti, che l’anno scorso raggiunse i playoff grazie ad un’ottima seconda parte di stagione, ma il vero obbiettivo è far crescere i giovani in modo da creare prospetti importanti da aggiungere al roster dei prossimi anni.

 

Articolo precedenteCorrado e l’aratro che traccia il solco
Articolo successivoAdriatica Industriale Corato sconfitta ad Avellino

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.