Home Basket Cade la NMC a Mola nel debutto in serie C Gold, coratini...

Cade la NMC a Mola nel debutto in serie C Gold, coratini gagliardi ma battuti 77-62

0

Dopo 40 minuti intensi e combattuti la Nuova Matteotti Corato non è riuscita ad espugnare il PalaPinto di Mola di Bari perdendo 77-62 al debutto in serie C Gold. Coratini che pagano alcuni errori di troppo oltre alle assenze ed all’emozione del debutto per tanti ragazzi in una categoria importante come la C Gold.

A distanza di un anno si riparte dunque da Mola. Ancora una trasferta (sarebbe dovuta essere Brindisi) per i coratini, che si ripresentano con un gruppo profondamente cambiato da tanti nuovi acquisti. Ed è a loro che si rivolge coach Verile, che deve anche rinunciare a capitan Gatta e che schiera in avvio De Bartolo, Mascoli, Verile, Cicive e Oluic.

Dopo un avvio contratto è di De Bartolo, nuovo playmaker bianco-blu, il primo canestro coratino che vale il 2-2. Mola è più reattiva e trova la via del canestro in contropiede. Ma ancora De Bartolo tiene a galla i coratini (7-5). Il quarto vede la Matteotti provare a recuperare ma Mola si dimostra attenta in difesa e riesce a correre bene in contropiede arrivando al 15-10 al 7′. Corato reagisce e non ci sta a fare da agnello sacrificale, tornando sotto grazie alla precisione ai liberi. I coratini infatti sfruttano i tanti falli guadagnati grazie alla loro fisicità sotto canestro arrivando sino al 19-15 con cui si chiude il primo quarto.

Secondo quarto con i locali di coach Castellitto che approfittano di alcuni errori coratini incrementando il parziale fino al 29-22. È di lascio, play dei locali, il trascinatore dei padroni di casa, mentre per Corato sale in cattedra Goran Oluic, che segna i primi 9 punti coratini e tiene a galla i suoi con la sua tecnica e la sua precisione ai liberi, dimostrandosi già certezza nello scacchiere di coach Verile. La Matteotti produce il suo massimo sforzo e piazza un break di 9-3 arrivando a ridosso dei baresi (32-31). Il quarto si chiude 36-33, punteggio con cui si va all’intervallo.

Apertura di terzo quarto che segue la falsariga dei due precedenti con Mola che prova a scappare e Corato che insegue. Sale in cattedra Claudio Gatta, che infila 3 triple di fila e riporta nuovamente gli ospiti a contatto sul 50-49. Ma la Matteotti non riesce a cambiare l’inerzia del match e a mettere la testa avanti con Mola che allunga sul 59-54 proprio in chiusura di quarto con la tripla dell’italo argentino Di Lascio, vera spina nel fianco per i coratini.

Ultimo periodo che vede in avvio ancora un tentativo coratino di recuperare con Cicivè ma i baresi sfruttano alcune imprecisioni coratine in attacco e segnano punti pesanti in attacco riuscendo ad allungare. 14-3 il parziale che di fatto chiude il match, sfruttando un parziale blackout coratino. Il finale è senza storia con Mola che gestisce bene gli ultimi minuti chiudendo sul 77-62.

C’è da riconoscere, però, che la Nmc ha messo in campo sei giovani coratini, di cui Cicivè ormai coratino d’adozione, ed in più due ragazzi camerunensi classe 2004. La carta d’identità, sicuramente, sorride al roster bianco-blu, che sta prendendo le misure alla categoria e che sicuramente farà tesoro di questa gara nei prossimi match.

Prossimo impegno sarà la prima gara casalinga stagionale domenica 14 marzo alle ore 18 quando i coratini affronteranno il Monteroni, 3 giorni prima della tanto attesa stracittadina contro l’A.S. Basket Corato.

 

Articolo precedenteArte in hotel, “Stanza n.2020”, la personale di Vincenzo Mascoli in mostra a Milano
Articolo successivo8 marzo 2021, il sindaco alle donne: “Riprendiamo, insieme, il cammino di emancipazione”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.