Home Scuola Scuola Fornelli: quando i lavori di messa in sicurezza della palestra e...

Scuola Fornelli: quando i lavori di messa in sicurezza della palestra e l’adeguamento antincendio?

0

La storica scuola Fornelli si è di recente ritrovata interessata da ben tre progetti di lavori:

A fine Novembre 2021, alunni e associazioni sportive furono sbrigativamente “sfrattati” dalla palestra, interessata a lavori di ristrutturazione (tinteggiatura, zoccolatura, sostituzione porta di esodo), in pieno anno scolastico ed in piena attività dei bambini delle associazioni sportive. La palestra fu riconsegnata a fine Gennaio 2022.
Nel frattempo la stessa palestra è interessata da un altro progetto, Riqualificazione e Messa in Sicurezza della palestra annessa all’Istituto Scolastico Scuola Fornelli.
Seppur resta difficile comprendere il perché di due progetti sulla stessa palestra sta di fatto che comunque a luglio 2021 risale l’approvazione del Progetto di fattibilità tecnico-economica per 350.000 euro, già finanziato.
Ciò constatato e visto il precedente, sarebbe stato lecito attendersi i lavori durante la pausa estiva appena trascorsa al fine di evitare l’eventualità di interventi nel periodo scolastico senza arrecare disagi agli utenti della palestra. È evidente che così non è stato e ora si potrebbe ricorrere il rischio, se e quando ci sarà il progetto esecutivo/definitivo ed i lavori saranno appaltati, di sfrattare nuovamente i bambini o, nella peggiore delle ipotesi, se tutto va bene, che i lavori possano addirittura slittare all’estate 2023.
Ma non finisce qui. In data 23/09/2021 è stato approvato il progetto definitivo per l’adeguamento antincendio dell’intera scuola, però a fronte di 600.000 euro di progetto, sono disponibili circa 350.000 euro; mancano i soldi.
Come mai a tal riguardo l’Amministrazione, in sede di bilancio di previsione, non ha ritenuto di provvedere, mentre si stanziavano cifre esorbitanti per altri capitoli?

Qualcuno, Sindaco, Assessore, Dirigente, potrebbe fornire spiegazioni?

Articolo precedenteRiapertura straordinaria di Palazzo Gioia: “Non avere paura. Non restare nell’ombra”
Articolo successivo“Che ne sarà dello storico minibar in piazza Vittorio Emanuele?” Articolo 49 chiama in causa Nadia D’Introno. La consigliera risponde

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.