Home Scuola Scuola dell’infanzia Madonna Pellegrina: inaugurata oggi la nuova sede

Scuola dell’infanzia Madonna Pellegrina: inaugurata oggi la nuova sede

0

Si è inaugurata questa mattina, con una festa dedicata ai bambini della scuola, a cui hanno presenziato la Dirigente scolastica, Mariagrazia Campione, le insegnanti e gli insegnanti del plesso, il Sindaco, Corrado De Benedittis, l’Assessore alle politiche Educative e Culturali, Beniamino Marcone e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Vincenzo Sinisi, la nuova sede della Scuola dell’Infanzia “Madonna Pellegrina”
Nei giorni scorsi, infatti, le bambine e i bambini della scuola sono ritornati in via Santa Lucia, 29, sede storica del plesso.
Una struttura rigenerata, bella, salubre, con ampi luoghi esterni che potrà dare ai bambini luoghi idonei per il loro sereno approfondimento, come sottolinea il Sindaco, Corrado De Benedittis: “La Madonna Pellegrina, scuola dell’infanzia, è tornata nella sua sede storica. Stiamo procedendo a ritmo serrato in questa operazione di riordino delle scuole della nostra città. Un mese fa, la scuola Fornelli ha ricevuto una sua succursale dedicata, liberando così gli spazi della Giovanni XXIII. Oggi c’è questo nuovo risultato molto importante: diamo ai bimbi e alle bimbe di questa scuola dell’infanzia spazi belli, rigenerati, salubri e con ampi luoghi esterni. Ringrazio in modo particolare gli uffici, il dirigente ma soprattutto l’assessore all’Istruzione Beniamino Marcone e ai Lavori pubblici Vincenzo Sinisi.”
“Con la consegna delle aule alla Scuola per l’Infanzia Madonna Pellegrina si conclude questa importante e complessa operazione che porta a compimento quel processo di riorganizzazione logistica della comunità scolastica della città di Corato. – Dichiara l’Assessore alle Politiche Culturali, Beniamino Marcone – Ringrazio per la preziosa e significativa collaborazione il Dirigente, Avv. Giuseppe Sciscioli e gli uffici amministrativi del settore Istruzione di questo Comune, che hanno assunto grande impegno per questo importante processo. Credo sia anche necessario ringraziare la comunità scolastica, le dirigeze e i docenti, che sono stati protagonisti di questo importante impegno che si è articolato, prima con la consegna delle nove aule al Circolo Didattico Fornelli e ora con il nuovo plesso per la Madonna Pellegrina, che torna alle sue origini, in ambienti rigenerati e riqualificati. Grazie anche alle famiglie che ci sono state vicine e hanno creduto in questa operazione”.
” Abbiamo restituito alla città la scuola dell’Infanzia Madonna Pellegrina, con un impegno importante ad ogni ordine, livello e grado. Siamo riusciti a dare una dimensione bella ai bambini, come è giusto che sia, affinché i bambini godano contestualmente del verde e di un ambiente sano e sicuro.” Afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici, Vincenzo Sinisi.”
“La scuola dell’infanzia Madonna Pellegrina rientra alla sua sede storica e questo trasferimento del plesso racchiude in sé un significato duplice: la valorizzazione dell’esperienza educativa acquisita col tempo e con la pratica educativo-didattica in strutture diverse e la prospettiva di innovazione e progettazione dello spazio scolastico alla luce delle istanze pedagogiche nuove e mutevoli. – Dichiara la Dirigente, Mariagrazia Campione – La collocazione logistica di Madonna Pellegrina si presenta come spazio-laboratorio a supporto dell’esperienza e dell’apprendimento euristico degli alunni, grazie alla presenza degli ampi spazi esterni, del verde… La scuola è luogo fisico riconoscibile tra gli altri perché polifunzionale, versatile, strutturato e ideato a misura di ciascun bambino, per supportare il percorso di crescita e apprendimento-cambiamento attraverso la sperimentazione, la conquista dell’autonomia, la manipolazione, il movimento, la socialità. Il trasferimento della sede della scuola Madonna Pellegrina dimostra che la cooperazione con l’Ente Locale è strumento strategico per la creazione di un contesto scolastico sempre più ideato a partire dal bambino e dai suoi bisogni educativi ed evolutivi.”

Articolo precedenteAl teatro in scena la commedia in vernacolo “Insonnia di una notte d’estate”
Articolo successivoL’Oriani presente al Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani con “Medea”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.