Home Scuola Progetto Intercultura: dalla Turchia e dal Giappone due studentesse al Liceo “Oriani”

Progetto Intercultura: dalla Turchia e dal Giappone due studentesse al Liceo “Oriani”

0

Anche per quest’anno scolastico che si è appena inaugurato, il Liceo classico “A. Oriani” di Corato ripropone l’ormai ventennale esperienza legata al progetto PTOF Intercultura. Intercultura è un’associazione che offre ai giovani dei sessanta paesi aderenti la possibilità di soggiornare in un contesto diverso da quello di provenienza per un determinato periodo di tempo, al fine di promuovere uno scambio culturale arricchente sia per il paese ospitante che per il giovane partecipante.

Questa esperienza di studio permette non solo di approcciarsi in modo stimolante alla lingua e cultura del paese ospitante per una formazione completa dal punto di vista educativo, ma anche di creare legami interpersonali sinceri e duraturi. Quest’anno il liceo Oriani, aderendo al progetto, ha avuto la possibilità di accogliere nel proprio Istituto due studentesse provenienti rispettivamente dalla Turchia e dal Giappone. Il Dirigente scolastico Prof. Francesco Catalano, il corpo docente e gli studenti, credendo fortemente nell’importanza del valore dell’accoglienza, hanno subito dimostrato grande inclusività nei confronti delle nuove arrivate: infatti nell’agorà “Felice Tarantini“, approcciandosi in maniera positiva all’esperienza, le due classi ospitanti del liceo classico ovvero la IIB e la IIC hanno accolto le studentesse, preparando cartelloni di benvenuto e facendo sentire le ragazze, sin dal primo istante, parte integrante della comunità scolastica. I molteplici aspetti positivi di questa opportunità educativa coinvolgono, oltreché gli alunni dell’Istituto, anche le famiglie ospitanti che hanno la possibilità di cimentarsi con la lingua inglese, attraverso un’esperienza di reale comunicazione. Di seguito riportiamo il commento personale delle due interessate riguardo il loro arrivo e l’inizio di questa nuova esperienza formativa di cui sono protagoniste.

Tuana dalla Turchia.
Ho molto apprezzato la festosa accoglienza da parte del Dirigente Scolastico, dei docenti e degli studenti al mio arrivo presso il Liceo Oriani. Oltre a palloncini colorati, dolci deliziosi e bibite, i miei nuovi compagni di classe, molto simpatici e affettuosi, hanno preparato dei cartelloni con bellissime frasi scritte da loro per l’occasione. Penso di essere molto fortunata per essere arrivata in questa scuola. (trad.dall’inglese)

Lucia dal Giappone.
Le mie prime impressioni su questa scuola sono molto positive. Sono stata salutata dal Dirigente Scolastico e da un numeroso gruppo di studenti. Subito dopo la festa di benvenuto i miei compagni di classe mi hanno fatto visitare la scuola, rendendo il passaggio dalla precedente realtà scolastica italiana in cui ero inserita molto “easy” e facendomi sentire sin dall’inizio a mio perfetto agio: mi sono sentita subito accolta con molto più calore. Spero di integrarmi bene e di continuare con profitto il mio percorso scolastico in questa scuola. (trad. dall’inglese)

 

Articolo precedenteEnergy Manager a Corato: una figura di cui non sappiamo nulla. Come abbiamo speso 25.175,99 euro?
Articolo successivo(Video) Teresa Bellanova: dalla legge sul caporalato all’analisi delle strategie elettorali

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.