Home Scuola Il Rotary Club premia le eccellenze dell’Oriani-Tandoi

Il Rotary Club premia le eccellenze dell’Oriani-Tandoi

0

Di Francesco Emmanuele Diaferia 3^ A

Venerdì 23 settembre alle ore 18.00, presso l’auditorium dell’I.I.S.S. “Aldo Moro” di Trani, si è tenuta la 59° edizione della “Festa della scuola”, organizzata dal Rotary Club di Trani al fine di valorizzare le eccellenze e premiare gli alunni che hanno conseguito il diploma di maturità nell’anno scolastico 2021/22 con il massimo dei voti.

Il nostro Preside, il prof. Francesco Catalano,  ha accompagnato Giorgia Roselli a ritirare il premio per il Liceo Classico e delle scienze umane A. Oriani, e Giusy Di Pasquale, a ritirare il premio per I.P.C. L. Tandoi.
Una scuola di alta qualità e la valorizzazione delle eccellenze sono tra gli obiettivi della nostra Dirigenza impegnata da subito nella valorizzazione degli studenti e studentesse più meritevoli anche, e soprattutto, in condizioni socio ambientali avverse.

A presenziare l’evento per il Rotary club, il segretario Mario Fucci, il presidente Pietro de Luca e il consigliere Salvatore Nardò. Inoltre erano presenti: la presidente del Rotary Club di Trani, Andrelena Paolillo e il vicario della dell’I.I.S.S. “Aldo Moro” di Trani, il prof. Francesco De Simone.
Sono state premiate le scuole superiori di secondo grado di Andria, Barletta, Bisceglie, Corato e Trani.

Gli studenti e le studentesse premiati hanno ricevuto un attestato di merito, dei regali e la possibilità di frequentare un corso (completamente gratuito) sulla “Leadership e l’autosufficienza” i cui temi, principi e obbiettivi sono stati enucleati da Gianluca Sagone, membro di Business Coach Italia.
La validità della formazione è stata delineata dai corsisti dello scorso anno che hanno definito quest’esperienza come unica e molto utile.

È stata una serata molto interessante che mi ha reso orgoglioso di essere studente del Liceo Oriani e cittadino di Corato.
Ringrazio il Dirigente Scolastico il prof. Francesco Catalano,
che mi ha coinvolto in questa esperienza dandomi la possibilità di vestire i panni di cronista in questa serata d’eccellenza.
Ritengo sia fondamentale per gli studenti e le studentesse “imparare facendo” e sperimentando sul campo.

 

Articolo precedenteProfessore aggredito a scuola dopo una nota
Articolo successivoOnda D’Urto – Corato: attivo lo sportello di ascolto psicologico

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.