Home Scuola e Legalità L’Oriani diventa Ambasciata della Legalità “Raggi di L.U.C.E” per il Parlamento Internazionale...

L’Oriani diventa Ambasciata della Legalità “Raggi di L.U.C.E” per il Parlamento Internazionale della Legalità (Foto)

0

Un’importante cerimonia si è svolta sabato 12 febbraio nella palestra del Liceo Oriani di Corato che per l’occasione è diventato sede dell’Ambasciata della Legalità “Raggi di L.U.C.E” per il Parlamento Internazionale della Legalità.
A fare gli onori di casa la dirigente prof.ssa Angela Adduci da sempre attenta e sensibile alle attività educative volte allo sviluppo della cultura della legalità, tema centrale dell’evento.
Ospiti dell’intensa e partecipata mattinata, ricca di spunti di riflessione, sono stati il prof. Nicolò Mannino, presidente del Parlamento Internazionale della Legalità, un movimento culturale apartitico di forte ispirazione cristiana, e il generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola TOTA, comandante dell’Esercito Italiano Sud, che con le loro preziose testimonianze di impegno civile finalizzato alla diffusione del messaggio di legalità, hanno affascinato la platea di ragazzi presenti nella palestra, dove le consuete ore di “educazione fisica” hanno ceduto il passo a diverse ore di ‘”educazione ai valori della vita”: legalità, uguaglianza, cooperazione, equità; il tutto grazie anche alle docenti Silvia Di Bisceglie e Daniela Gataleta, moderatrici dell’ incontro.
Particolarmente toccante è stato il riferimento alle stragi di via D’Amelio e di Capaci in cui persero la vita i giudici Falcone e Borsellino con gli uomini delle loro scorte, figure in prima linea nella lotta contro la mafia. Quelle stragi nel tempo hanno offerto nuova linfa all’impegno antimafia che, sul piano civile e culturale, Mannino, parallelamente a quello dei due giudici, portava avanti già da anni dando vita al Parlamento della Legalità Internazionale, inizialmente denominato  “Centro Studi Parlamento della Legalità”.
Entusiasmante ed emozionante l’interazione con gli studenti che non si sono sottratti al dibattito formulando tante domande e provocando altrettante interessanti risposte. Sono stati loro i veri protagonisti dell’evento, animati dalla curiosità e dalla luce della speranza, dando così ragione a Mannino, grande sostenitore della fondamentale importanza di un dialogo culturale aperto con i giovani per educarli al rispetto della legge e alla convivenza sociale per dire no a ogni forma di indifferenza e di violenza. Perché il cambiamento culturale parte dal basso, dai giovani e dalla scuola, ed è appunto ai giovani che occorre dare coraggio affinché siano artefici e protagonisti della loro storia per un “futuro a colori”.
Sabato mattina è stato solo il primo step di un lungo cammino che vedrà gli studenti dell’Oriani-Tandoi sempre più coinvolti e stimolati in questo progetto culturale. Il prossimo appuntamento infatti è la partecipazione al Festival della Legalità a Monreale; è la promessa con cui la prof. ssa Angela Adduci, felice e commossa, ha sigillato l’importante evento, frutto del grande impegno della scuola che dirige.
A margine della Cerimonia di inaugurazione ed insediamento dell’Ambasciata “Raggi di L.U.C.E.”,  il Sindaco ha consegnato una targa al Generale di Corpo d’Armata, Giuseppenicola Tota, per la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto.

Articolo precedenteCorrado e i suoi “Superpoteri”
Articolo successivoSiXt, continuano i disservizi, Città Nuova: “Fatto grave, quali le iniziative per riportare la situazione alla normalità?”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.