Home Politica “Delibera di Giunta in conflitto di interesse” : Direzione Corato denuncia

“Delibera di Giunta in conflitto di interesse” : Direzione Corato denuncia

0

Era già accaduto a dicembre quando era stato necessario annullare in autotutela la delibera di Giunta n. 14 del 10/12/2020, in quanto alla seduta aveva partecipato e votato un Assessore legato da vincolo di parentela con un beneficiario dei contributi economici disposti con la stessa” – fa notare Direzione Corato.

Avevamo sperato che Sindaco e Assessori avessero imparato la norma” – continua, ma: “C’è chi impara subito, chi dopo, chi mai”

E questa volta a finire sotto la lente di ingrandimento è la delibera di affidamento della gestione del palazzetto dello sport ad alcune società sportive, i cui lavori nonché l’approvazione, hanno visto la partecipazione di un assessore in conflitto di interesse poiché parente di uno dei presidenti di queste società.

Direzione Corato ricorda così all’Amministrazione che:

L’art. 78 del TUEL dispone che gli Amministratori devono astenersi dal prendere parte alla discussione e alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado” e poi aggiunge:

“Con grande stupore siamo costretti a rilevare che, ancora una volta, a distanza di pochi giorni, la Giunta Comunale ha deliberato in conflitto di interesse.

Infatti nella seduta di Giunta Comunale del 04/02/2021 ha partecipato e votato la delibera n.16 un Assessore legato da vincolo di parentela con il Presidente di una delle Società Sportive destinatarie del provvedimento di affidamento dell’impianto sportivo polivalente.

La prima volta, concedendo il beneficio dell’inesperienza, abbiamo ritenuto di non denunciare l’accaduto ma con questa delibera si persevera nell’errore e non possiamo più tacere.

Inoltre, trattandosi di affidamento di un bene di proprietà comunale, sono proprio sicuri di poter decidere senza una preventiva delibera di indirizzo del Consiglio Comunale?

E comunque, sono questi i principi di partecipazione e coinvolgimento tanto decantati in campagna elettorale? Oppure pensano che basta la condivisione tra il Sindaco e l’Assessore al ramo?”. 

Articolo precedenteIn volo con Vittorio Quinto: “Un mix tra sogno e realtà”
Articolo successivo43^ Giornata nazionale per la Vita, più sostegno alla maternità e alla famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.