Home Cronaca Ragazza coratina segregata e violentata da una banda di extra-comunitari a Firenze

Ragazza coratina segregata e violentata da una banda di extra-comunitari a Firenze

0

Una triste storia che ha inizio a Firenze circa due anni fa, quando la ragazza, affetta da problemi psichiatrici e figlia di genitori separati, conosce in un circolo un pregiudicato di nazionalità nordafricana che diceva di essersi innamorata di lei; questa relazione la porta dritta verso l’inferno perché costretta a frequentare un gruppo di extracomunitari, al centro di un importante traffico di droga nel capoluogo toscano.

La ragazza, vittima di questi uomini spregiudicati, viene abusata, segregata e drogata per quasi un mese fin quando non riesce a fuggire, da quel momento la decisione di trasferirla a Corato dal padre che si rivolge al Tribunale dove viene affidata a un amministratore di sostegno, ma a maggio, durante il lockdown, l’incubo ritorna, attraverso facebook riceve un messaggio dal suo aguzzino “se non torni ammazzo tuo fratello” e la ragazza, terrorizzata, non ci pensa due volte a scappare di casa e a tornare a Firenze, dove risiede la mamma, finendo nuovamente nella rete degli extracomunitari da cui viene ancora stuprata e drogata.

La ragazza, però, riesce nuovamente a fuggire e a salvarla questa volta è l’intervento della polizia che era già sulle sue tracce dopo aver ricevuto una denuncia partita dall’amministratore di sostegno nominato dal Tribunale di Trani.

Grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine, non solo è stata salvata la ragazza, questa volta è stata sgominata anche la pericolosa banda di trafficanti di droga, di notevole rilevanza è stato l’aiuto della ragazza che ha fornito utili informazioni sulla banda. La giovane vittima ora si trova in una località segreta sottoposta a un protocollo di protezione.

É di questa mattina l’appello del padre della ragazza che attraverso i microfoni di Telenorba ha lanciato un messaggio in soccorso ai genitori che vivono situazioni simili.

 

Articolo precedenteMERCATO DI CORATO, IL TRASFERIMENTO ANOMALO SCONTENTA GLI AMBULANTI.
Articolo successivo“Sistema Trani” – Il legale di Nardi richiede gli arresti domiciliari per il suo assistito – Ascoltati Rosa Grande e il dirigente di Polizia Saverio Mezzina

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.