Home Ambiente Abbandono rifiuti: una piaga da combattere

Abbandono rifiuti: una piaga da combattere

2

Un fenomeno ciclico che non accenna a frenare. Anzi. Le strade extraurbane sono imbrattate e piene di rifiuti quasi dappertutto. Qui siamo al confine con il territorio comunale. Pneumatici, tanti penumatici e di dimensioni variabili. Alcun mal tagliati per essere più facilmente e comodamente trasportati verso il luogo di abbandono. Forse più abbandoni da parte di soggetti diversi. A fare da contorno un frigorifero dismesso e gli immancabili sacchetti dei rifiuti indifferenziati.
Da anni non ne veniamo fuori. A questo punto è lecito chiedersi se la questione è stata mal affrontata oppure è sbagliata la strategia. Oppure più semplicemente manca una seria attività di vigilanza.
Una cosa è certa. Non è pensabile continuare in questo modo se pensiamo pure che la Polizia Locale negli ultimi mesi ha speso ben 24.000 euro per l’acquisto di sole 4 fototrappole, 4.000 euro per la fornitura di un sistema informatizzato per la gestione delle violazioni ambientali per mesi 4 (quattro) e acquistato un imprecisato drone da oltre 6.000 euro.

Articolo precedenteViolento scontro tra due auto su via Castel del Monte, feriti i conducenti
Articolo successivoL’olio coratino protagonista a “Casa Sanremo”

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.