Home La Voce dei Lettori Zona via Teano invasa da batuffoli bianchi, i residenti: “Costretti a vivere...

Zona via Teano invasa da batuffoli bianchi, i residenti: “Costretti a vivere chiusi, siamo stanchi non sappiamo a chi rivolgerci” (Foto)

0

Pubblichiamo alcune segnalazioni giunte alla nostra redazione da parte di cittadini residenti della zona via Teano, via Quasimodo, via Luigi Tarantini che ogni anno si trovano a convivere con la fastidiosa presenza dei “batuffoli bianchi” che noi precisiamo non sono da confondere con i pollini ma che tuttavia possono accentuare i disturbi delle persone con allergie perché sulla loro superficie possono aderire pollini di altre specie di piante che fioriscono in questo periodo (tra cui le graminacee), o polveri sottili prodotte dal traffico stradale. Possono infatti causare l’ostruzione delle vie respiratorie, se vengono inalati, o bruciore agli occhi se si entra in contatto. Possono inoltre fare danni se intasano impianti di aerazione e bisogna fare attenzione a evitare che prendano fuoco perché sono altamente infiammabili.

Il loro appello è un auspicio ad una possibile soluzione come si legge nei seguenti messagggi:

Buongiorno,
mi chiamo Maurizio Diaferia e vorrei segnalare una situazione davvero incresciosa che si verifica nella zona in cui abito ormai ogni anno in questo periodo.
La strada di via Luigi Tarantini ang. via Teano e le strade adiacenti a Corato (BA) sono invase da infiorescenze che si staccano da piante o alberi forse presenti nel vicino Liceo Artistico (allego foto)

Molte volte si formano delle vere e proprie nubi sorrette dal vento che ostacolano qualsiasi attività all’aperto. Inoltre è facilissimo ritrovarsi dette infiorescenze su piante e abiti e persino all’interno delle abitazioni non appena si aprono le porte di accesso ai balconi e le finestre. Come da foto si notano dei veri e propri accumuli di queste formazioni per strada che con il vento vengono rimesse in circolo peggiorando la situazione.

Pertanto, a nome dell’intero quartiere, si chiede a chi di competenza di porre rimedio provvedendo prima possibile alla risoluzione del problema”.

Buon pomeriggio vorrei segnalare alla cortese attenzione della direzione il disagio in cui siamo costretti a vivere, in particolare in questo particolare periodo, in via Teano – Quasimodo di fronte alla liceo artistico, lungo la strada all’interno della recinzione vi sono alcuni alberi che dopo la fioritura ci invadono di nuvole di polline sottoforma di cotone, che provocano disturbi: prurito e allergie respiratorie in alcuni residenti e riempiono le case, se è possibile avere la vostra attenzione al riguardo e fare intervenire chi di dovere . Tutti i condomini che si affacciano in quelle strade e nelle traverse adiacenti vi dicono grazie.

Gli alberi inoltre sono talmente alti che superano i palazzi e alcune volte si sono spezzati , cadendo in strada e all’interno per fortuna senza creare incidenti con l’intervento dei vigili del fuoco.

Siamo costretti a vivere con i balconi chiusi siamo stanchi non sappiamo a chi rivolgerci”.

Articolo precedenteAnche a Corato fare shopping senza soldi si può. Arriva lo “Swap Party”
Articolo successivoIl PD sull’addizionale comunale IRPEF: “La nostra proposta di esenzione rifiutata dall’Amministrazione, sconcertanti motivazione e modalità”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.