Home Eventi Esercito, cambio al Comando Territoriale Pugliese: cerimonia per il passaggio di consegne...

Esercito, cambio al Comando Territoriale Pugliese: cerimonia per il passaggio di consegne al CME Puglia

0

Il 10 novembre 2022, a Bari, si è svolto, nel cortile d’onore della caserma “Picca”, l’avvicendamento al vertice del Comando Militare Esercito Puglia tra il Colonnello Pietro Maraglino e il parigrado Arcangelo Moro.

Il passaggio di consegne è avvenuto alla presenza del Generale di Divisione Claudio Minghetti, Vice Comandante per il Territorio del Comando delle Forze Operative Sud, di autorità militari, civili e religiose.
Nel suo discorso il Comandante cedente, dopo aver salutato i convenuti, ha voluto ringraziare il Generale di Divisione Minghetti e il suo predecessore Generale di Divisione Roberto Angius, per aver sostenuto il Comando Militare Esercito in tutte le attività svolte. Ha poi continuato rivolgendo il proprio pensiero al personale alle sue dipendenze, esprimendo gratitudine per il lavoro svolto in una realtà articolata come quella dei Comandi territoriali.
Il Comandante subentrante, nel suo intervento, ha espresso la consapevolezza dell’impegno che comporterà il suo nuovo incarico che svolgerà e ha ribadito l’intento di consolidare le sinergie con gli Enti locali per migliorare ulteriormente i servizi offerti dalla struttura militare locale al cittadino.
Il Vice Comandante per il Territorio del Comando delle Forze Operative Sud nel ringraziare il Colonnello Maraglino per l’ottimo lavoro svolto e nell’augurare buon lavoro al suo successore, ha evidenziato l’importanza che i Comandi territoriali rivestono nelle relazioni tra Esercito, cittadini, Istituzioni e enti locali.

Articolo precedenteAccensione riscaldamento, il Comune precisa: “La posticipazione non riguarda gli edifici privati”
Articolo successivo(Foto) Auto si ribalta sulla sp 231

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.