Home Cultura Nasce Amici dei Musei Corato: un’associazione al fianco delle istituzioni culturali

Nasce Amici dei Musei Corato: un’associazione al fianco delle istituzioni culturali

0

Nel gennaio del 2021 ha preso avvio l’esperienza associativa di Amici dei Musei Corato, associazione di promozione sociale che persegue le finalità di conoscenza, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale attraverso l’organizzazione in proprio di eventi di divulgazione (conferenze, dibattiti, visite guidate, attività didattico-laboratoriali, promozione e pubblicazione di ricerche), il sostegno alle iniziative di enti pubblici e privati e la collaborazione con le amministrazioni e le istituzioni culturali e scolastiche del territorio.

Amici dei Musei Corato – APS è federata alla FIDAM (Federazione Italiana Amici dei Musei), una realtà consolidata che si articola nelle numerose associazioni presenti in molte regioni italiane, tra cui anche la Puglia; a sua volta la FIDAM è membro della WFFM, Federazione Mondiale degli Amici dei Musei, fondata a Bruxelles e presente in quattro continenti, con oltre tre milioni di associati.

La presidente di Amici dei Musei – Corato, Maria Pia Sardano, la vicepresidente Michela Petrizzelli e i soci fondatori, Girolamo Aliberti, Mariafrancesca Casamassima, Roberta Mastromarco, Tiziana Monterisi, Serena Petrone, Mario Piccarreta, Linda Spadola e Marilena Torelli, condividono, per formazione o interessi personali, da oltre due decenni la passione per la conoscenza e la promozione del patrimonio culturale cittadino e non, impegnandosi, sia a livello volontaristico che professionale, nella ricerca e nella pubblicazione di studi di carattere archeologico, archivistico-bibliotecario e storico-artistico e nell’organizzazione di eventi, visite guidate e laboratori didattici per adulti e bambini.

Consapevoli che musei, archivi e biblioteche costituiscano “luoghi comuni” della conoscenza e della consapevolezza civica, Amici dei Musei Corato – APS  crede nella necessità di tenere vivo, più che mai in questo momento, il legame tra i cittadini e le istituzioni culturali nelle quali trovano collocazione testimonianze rappresentative della storia e della memoria della comunità.

L’Associazione intende dunque offrire occasioni di ricerca, comunicazione e produzione culturale in grado di trasformare le raccolte archivistico-documentarie, quelle archeologiche, quelle storico-artistiche e quelle antropologiche in strumenti  utili non solo ad accrescere la consapevolezza della storia e dell’identità della città, ma anche, citando il grande esperto innovatore del settore museale Franco Russoli, ad “alimentare i propri problemi di conoscenza” e coscienza “per rendere l’uomo libero in quanto informato”.

In attesa di avviare la campagna di tesseramento per l’anno sociale 2021 è possibile contattare l’Associazione alla mail: amicideimusei.corato@gmail.com

Articolo precedente43^ Giornata nazionale per la Vita, più sostegno alla maternità e alla famiglia.
Articolo successivo“Mascherine mascherate”: il concorso della Pro Loco del Carnevale coratino

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.