Home arte Un Pendìo da record: chiudono la 53^ edizione “Le chitarre da ripostiglio”

Un Pendìo da record: chiudono la 53^ edizione “Le chitarre da ripostiglio”

0

ll Pendìo 2021 si avvia alla conclusione, con un’edizione segnata da un record di visitatori: alla penultima giornata si è superata la soglia dei 900 accessi alla storica Mostra d’Arte contemporanea, giunta al suo 53° anno.

Apprezzatissima la location, il refettorio dell’ex monastero di S. Benedetto, che ha sorpreso sia il pubblico più curioso che gli addetti ai lavori, donando maggiore valore alle opere, protagoniste dell’evento con la loro forza espressiva e le loro cromie.

Ci sembra simpatico far notare come la mostra sia stata anche location fotografica per il set di un matrimonio e abbia permesso una inaspettata presenza di ospiti anche nel nuovo orario mattutino.

Ora, dopo i vari eventi collaterali che hanno animato “il Pendìo”, la Mostra si conclude Lunedì 30 Agosto – ore 20.00 su Via S. Benedetto con la musica delle “Chitarre da ripostiglio”, ovvero Luca Pirozzi e Luca Giacomelli.

I due chitarristi del gruppo «Musica da ripostiglio» si cimentano in un viaggio tra le corde delle loro chitarre acustiche attraverso canzoni, riff, standard, ritornelli e divagazioni musicali, da Celentano a Carlos Santana.

Articolo precedente“Paesaggi. Luoghi di esistenze”: alla scoperta del legame uomo-natura con gli Amici dei Musei
Articolo successivoScoperta una discarica di rifiuti inerti in zona Murgetta

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.