Home Coronavirus Si va verso nuove restrizioni. “Sempre più fondamentali i comportamenti personali”: a...

Si va verso nuove restrizioni. “Sempre più fondamentali i comportamenti personali”: a ribadirlo anche Lopalco, assessore alla sanità

0

Se il decreto legge del 7 ottobre aveva posto particolare attenzione sull’obbligo delle mascherine anche all’aperto visto il trend dei contagi degli ultimi giorni, misure più stringenti potrebbero attenderci con il nuovo decreto in programma per il 15 ottobre, che potrebbe essere anticipato, e il rischio di mini-lockdown territoriali, chiusure anticipate a mezzanotte per bar, ristoranti e locali, limitazioni al numero di presenze a feste e cerimonie e divieto di tutte le feste private anche delle riunioni in casa, stop al calcetto e a tutti gli sport di contatto a livello amatoriale, stop agli assembramenti davanti alle scuole, agli uffici e nei luoghi pubblici, compresi le fermate dei mezzi pubblici, divieto di visite ai malati all’interno di strutture sanitarie, incentivazione dello smart working e addirittura possibili restrizioni agli spostamenti tra regioni, si fa sempre più strada.

Eventuali decisioni in tale direzione potrebbero essere prese al fine di scongiurare un ritorno alla fase pandemica già vissuta a marzo che potrebbe costringere al collasso il sistema sanitario e una chiusura totale con inevitabili ripercussioni sulle attività sia produttive che commerciali.

Ma l’attenzione è incentrata in particolar modo sul contesto familiare che al momento è ritenuto il maggior diffusore di contagio e alle frequentazioni; sarebbe auspicabile pertanto “limitare i contatti al minimo” come ha ribadito negli scorsi giorni anche il neo assessore alla sanità Pierluigi Lopalco che già ai nostri microfoni, a settembre, aveva invitato alla prudenza…”bloccare la circolazione del virus dipende solo da noi e dai nostri comportamenti…” – aveva anticipato.

 

 

 

 

Articolo precedente(VIDEO) – Alla scoperta delle Cave di Bauxite a Spinazzola per la Settimana del Pianeta Terra
Articolo successivoNMC femminile, primo colpo per la formazione coratina: arriva Iolanda Cossa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.