Home Comunicazioni ai cittadini Emergenza Covid-19 e supporto psicologico: il Comune sostiene due progetti

Emergenza Covid-19 e supporto psicologico: il Comune sostiene due progetti

0

Si tratta di due progetti della ASL BA nell’ambito dell’attività di prevenzione per l’emergenza sanitaria da COVID-19. 

Il Sindaco di Corato, Corrado De Benedittis, di intesa con gli Assessori alla Città Solidale, Felice Addario, e alle Politiche Educative e Culturali, Beniamino Marcone, ha accolto con favore, concedendo il patrocinio morale, la proposta per attività di prevenzione primaria posto in essere dal Dipartimento Dipendenze Patologiche SERD della ASL BA 02.

“L’emergenza sanitaria Covid-19 ha messo in evidenza la necessità di attivare iniziative di sostegno psicologico considerando che le malattie infettive sono una delle maggiori minacce per la salute dell’umanità, minacciando non solo la vita biologica, ma anche la salute psicologica. – spiegano gli assessori – Le ricerche rilevano come quarantena e isolamento possano contribuire all’aumento di problemi psicologici. Ciò è dovuto principalmente al fatto che tali condizioni allontanano gradualmente le persone l’una dall’altra: in assenza di comunicazione interpersonale, è probabile che depressione, ansia e dipendenze si verifichino e peggiorino.”

Il progetto consiste in due diversi moduli per supportare i genitori, gli insegnanti di scuola elementare o media inferiore, gli operatori dei contesti religiosi e delle associazioni culturali.

Il modulo Counseling telefonico per genitori , uno spazio di dialogo rivolto ai genitori per affrontare i cambiamenti e i momenti di difficoltà che possono vivere durante le diverse fasi di crescita dei figli. E’ rivolto a tutti i genitori di alunni della Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria che necessitano o sono desiderosi di un sostegno circa le modalità educative, comunicative e relazionali con i figli nelle diverse fasi evolutive.

Per fissare uno o più incontri telefonici è necessario contattare i professionisti telefonicamente nei seguenti giorni:

– Dott.ssa Marino – Psicologa e Psicoterapeuta – Tel. 328.6552728 – Lunedì, h. 10-13

– Dott.ssa Antonia Columella – Psicologa e Psicoterapeuta – Tel. 080.3629420 – Venerdì, h. 10-12

– Dott.ssa Marianna Vangi – Assistente Sociale – Tel. 080.3608228 – Venerdì, h.10-12.

Il secondo modulo, denominato Prevenire i comportamenti d’abuso, prevede un ciclo di 3 incontri online ed è destinato ai genitori di alunni della Scuola dell’Infanzia e Primaria, orientati sui comportamenti di abuso senza sostanza (dipendenza da TV, internet, social network, videogiochi).

Si parlerà di educazione, attaccamento fra genitori e figli, giochi dei bambini con i genitori, la pro-socialità, come riconoscere ed elaborare le emozioni, coltivare il desiderio, esprimere la rabbia, a governare la paura e a gestire il denaro, alimentazione, esercizio fisico, ritmi veglia/sonno, evitamento delle sostanze e dei comportamenti tossici, uso dei farmaci, come cercare di costruire una società affidabile, amichevole, sicura e solidale, che risponde alle attitudini pro-sociali dei singoli.

Formatori del progetto saranno la dott.ssa Luisa Marino, Psicologa e Psicoterapeuta, la dott.ssa Marianna Vangi, Assistente Sociale e Mariella Cortese, educatrice.

Per informazioni sugli incontri online e per prenotarsi, chiamare il numero 080.3608246

“Le linee di intervento risultano essere un valido e qualificato strumento di supporto e di conoscenza per quelle figure educative di grande rilievo nella formazione dei giovani. – Concludono gli assessori – Fornire strumenti di crescita e di sostegno agli operatori delle agenzie educative sociali per eccellenza: famiglia, scuola, realtà religiose e culturali è certamente un modo concreto per dare risposte efficaci ai bisogni.”

Articolo precedenteCommissioni consiliari: eletti i presidenti, uno solo è dell’opposizione
Articolo successivoConcorso “Mascherine Mascherate”: prorogata la scadenza

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.