Home Attualità Domenica scendiamo in piazza Marconi per ritrovare Tenè: “Più siamo più ci...

Domenica scendiamo in piazza Marconi per ritrovare Tenè: “Più siamo più ci ascolteranno”

0
La piccola Tenè (Foto dalla pagina Facebook creata per il ritrovamento)

Domenica prossima alle 10 in piazza Marconi, davanti al teatro comunale, si terrà la manifestazione “Scendiamo in piazza per Tenè” per aiutare Tenè, la bimba di due anni e mezzo scomparsa più di un mese fa, a tornare a casa. È dal 27 agosto infatti che non si hanno più notizie sulla piccolina sottratta dalla madre biologica al padre e alla famiglia coratina che si è presa cura di lei sin dai primi mesi di vita.

Mane (Tenè), da quando aveva 5 mesi, è stata affidata alla signora Tedeschi poiché la madre biologica ha abbandonato lei e il padre della piccola allontanandosi da Corato. Con il consenso del padre, Mane è stata accolta e cresciuta dalla famiglia Quatela che l’ha curata, accudita, educata e avviata al percorso scolastico.
La famiglia Quatela, nella persona della signora Luciana Tedeschi, unitamente al padre della minore, si era rivolta ai servizi sociali di Corato per regolarizzare l’affidamento della piccola Mane, i quali avevano notiziato la Procura e il Tribunale per i minorenni di Bari che dopo aver assunto tutte le informazioni necessarie, avevano confermato il collocamento temporaneo di Mane presso la signora Tedeschi che, con il consenso del padre della bambina, aveva ovviamente accettato.
La signora Tedeschi, in spirito di collaborazione e sempre nell’interesse della bambina, non si era mai sottratta ad agevolare l’incontro tra la piccola e la sua mamma biologica quando quest’ultima ne faceva richiesta. In alcune occasioni, gli incontri erano avvenuti persino nella abitazione della famiglia Quatela.

Dal 27 agosto 2021 giorno in cui la mamma biologica sottrae la bambina molteplici sono stati gli appelli su Facebook all’indirizzo della pagina creata per riportare la bimba a casa: https://m.facebook.com/Aiutiamo-Tene-a-Tornare-a-Casa-104416422001809/

Articolo precedenteL’iniziativa “Alta Murgia Pulita” continua anche ad ottobre: tre weekend per rimuovere pneumatici abbandonati
Articolo successivoOttobre, mese della prevenzione tumore al seno. Anche l’orologio di Palazzo di Città s’illumina di rosa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.