Home Attualità Despar Centro Sud rinnova l’impegno per l’inclusione professionale di persone affette da...

Despar Centro Sud rinnova l’impegno per l’inclusione professionale di persone affette da neurodiversità

0

Prende il via il nuovo appuntamento di “Colleghiamoci”, nell’ambito di “Buono e Solidale”: il lodevole percorso targato Maiora – Despar Centro Sud, in collaborazione con la Coop. Soc. WorkAut.

È in arrivo il secondo appuntamento del progetto “Colleghiamoci”, che si sviluppa nell’ambito di “Buono e Solidale” per creare un percorso di inclusione lavorativa, pensato per un gruppo di ragazzi affetti dal disturbo dello spettro autistico ad alto funzionamento.

È a loro che Despar Centro-Sud e la Cooperativa WorkAut (lavoro e autismo) hanno offerto un nuovo ciclo di giornate lavorative, regolarmente retribuite, all’interno dei supermercati della rete Despar.

Nel nuovo Interspar di Corato, infatti, alcuni ragazzi hanno iniziato ad affiancare quest’oggi il personale Despar all’interno del reparto di Ortofrutta: qui sono impegnati in attività di pesatura e prezzatura dei prodotti, assistenza ai clienti, rifornimento degli scaffali di prodotti confezionati e relativo controllo scadenze. Le giornate lavorative proseguiranno anche il 16 e il 19 settembre.

Tutte le attività in programma sono state pensate attraverso la stesura di un apposito mansionario elaborato dagli esperti del reparto al quale, parallelamente, è stato affiancato un percorso formativo propedeutico alle giornate di lavoro.

Il progetto “Colleghiamoci”, partito ufficialmente nello scorso mese di aprile all’interno del reparto Gastronomia, prevede ulteriori momenti di impiego, durante il periodo natalizio, che offriranno ai ragazzi con neurodiversità nuove e diversificate attività lavorative in differenti reparti dei supermercati, finalizzate a far conoscere e sperimentare sul campo tutte le mansioni dei collaboratori Despar.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedenteUsd Corato calcio “Nuova Era” si presenta in Palazzo di Città
Articolo successivoPer “Le Vie dell’Acqua” presso la Sacra Famiglia assaggi di lettura sul tema

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.