Home Attualità Continua il cammino di Granoro al fianco della SSC Bari: altre due...

Continua il cammino di Granoro al fianco della SSC Bari: altre due stagioni

0

L’ufficialità del rinnovo della partnership tra il pastificio pugliese e i biancorossi in occasione della visita presso lo stabilimento di Corato di una rappresentanza della squadra, neo-promossa in serie B.

Una partnership consolidata che si rinnova all’insegna di sempre più importanti traguardi. E’ il connubio tra Granoro e la SSC Bari, riuscita nell’impresa di riportare nel capoluogo pugliese il grande calcio di serie B, che è stato rinnovato all’indomani della grande festa per la promozione anche per le prossime due stagioni calcistiche (2022/2023 e 2023/2024): il pastificio pugliese sarà infatti Main Sponsor dei biancorossi, facendo il suo esordio nel secondo campionato nazionale.
L’ufficialità del rinnovo contrattuale è stata sancita dalla visita di una rappresentanza della squadra e dello staff tecnico presso lo stabilimento Granoro di Corato, momento celebrativo dopo un cammino trionfale degli uomini guidati da mister Mignani.
Il cammino di Granoro al fianco della SSC Bari è iniziato nel 2019, confermando e garantendo il proprio sostegno in questi tre anni anche nei momenti più bui legati alla pandemia, con uno stop lunghissimo dal calcio giocato che ha messo a dura prova il mondo dello sport, e dopo cocenti delusioni sportive che non hanno scalfito il progetto barese anche grazie all’apporto dei partner commerciali come l’azienda della famiglia Mastromauro.

«C’è una foto, quella apparsa sulla stampa – spiega Marina Mastromauro, Amministratore Delegato di Granoro – che secondo me esprime più di ogni parola l’entusiasmo e la gioia per un risultato finalmente raggiunto dopo anni di incertezze, sofferenze, sconfitte. Quei sorrisi aperti e festosi, quegli abbracci comunicano a chi li guarda la bellezza e la soddisfazione del raggiungimento della tanto agognata vittoria. Resa possibile perché sostenuti, giocatori e allenatore, da un Presidente onesto, capace, determinato, che ha saputo restituire alla squadra forza e fiducia in sé stessa non lasciandosi intimidire, né fermare, dalle difficoltà (non poche e complesse) incontrate fino alla conclusione di questa brillante stagione».

Granoro, infatti, sarà uno dei principali compagni di viaggio dei biancorossi: il logo di Granoro, tra i più importanti pastifici italiani, che da sempre ha valorizzato il binomio sana alimentazione e sport, sarà presente sul pantaloncino ufficiale da gara della formazione biancorossa: inoltre durante l’anno saranno previste delle iniziative collaterali che offriranno all’azienda una decisiva opportunità per stringersi alla squadra, alla città e alla Regione Puglia di cui Bari è capoluogo.
A rinforzare questo prezioso e saldo legame con la Città di Bari contribuirà anche la confezione Granoro “Dedicato” Limited Edition, la pasta di filiera 100% Puglia, già presentata ufficialmente nel 2019, con i colori biancorossi del Bari che propone in evidenza sul fronte e sul retro del pack il logo della SSC Bari Calcio rappresentato dal “galletto”, iconografia storica della squadra barese.

«Non abbiamo ancora concluso ufficialmente la stagione in corso, eppure stiamo già annunciando i rinnovi di alcune partnership ormai consolidate come quella con Granoro che sarà al nostro fianco per un altro biennio – spiega Luigi De Laurentiis, presidente di SSC Bari -. Credo che questo sia, insieme al risultato sportivo raggiunto quest’anno, il segno tangibile della solidità del progetto e dell’enorme lavoro programmatico che abbiamo fatto come società sul territorio e del grande affetto che il tessuto imprenditoriale della città metropolitana di Bari ha per la sua squadra di calcio. Con la famiglia Mastromauro abbiamo condiviso mission e valori aziendali sin dal primo momento e sono felice di avere Granoro con noi anche in questa nuova avventura chiamata Serie B».

 

 

 

 

Articolo precedenteCarenza di medici e salute a rischio, l’ospedale Umberto I di Corato sempre più verso il declino
Articolo successivoSistema Trani – Perché Nardi va processato a Potenza? Depositate le motivazioni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.